BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

La Regione mette le mani sui patrimoni di asl, fondazioni e aziende ospedaliere

SANITÀ »

 

 


CresciLombardia

COSTANZO (PD): “LA REGIONE METTE LE MANI SUI PATRIMONI DI ASL, FONDAZIONI E AZIENDE OSPEDALIERE CON L’APPROVAZIONE OGGI DELL’ART.15 BIS”

 

Non è stato stralciato l’art.15 bis della legge per la crescita, lo sviluppo e l’occupazione così come aveva chiesto il Pd. “Regione Lombardia si prende così la facoltà di decidere da sola sul destino dei patrimoni di ospedali e Asl, in gran parte frutto delle eredità di privati ed enti locali che appartengono, dunque, non alla Regione ma a tutta la comunità. Inaccettabile” dice il consigliere del Pd Angelo Costanzo.

La Giunta con questa norma, attraverso la costituzione di una società o di un fondo immobiliare, può appunto utilizzare il patrimonio immobiliare, valorizzandolo o alienandolo, senza il coinvolgimento diretto della Commissione Sanità del Consiglio regionale, degli enti locali, dalla Conferenza dei Sindaci. “Per evitare questo tipo di appropriazione indebita, motivata come una semplice possibilità e non un obbligo di legge, avevamo chiesto che si trattasse l’argomento in una legge ad hoc. Così invece i comuni saranno un’altra volta esautorati dall’ennesima prova di centralismo regionale – conclude – Rimane quindi la preoccupazione per il destino dell’ex ospedale psichiatrico Moncucco, per l’ex struttura ospedaliera di Tirano, per i padiglioni dismessi del Morelli”. Scelte che secondo Costanzo non possono non coinvolgere direttamente gli amministratori locali.

Milano, 4 aprile 2012


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio