BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Tribunali periferici:si tenga conto delle proposte del territorio

ISTITUZIONI E POLITICA »

 

 


Soppressione dei Tribunali periferici

Villani e Pizzul: “Si tenga conto delle proposte maturate sui territori e non si vanifichino gli investimenti già attuati”

E’ stata presentata a firma di Giuseppe Villani e Fabio Pizzul, consiglieri regionali del Pd, una mozione specifica riguardante il decreto legislativo che prevede la soppressione, in Lombardia, dei Tribunali di Vigevano e Voghera (con conseguente estensione del circondario del Tribunale di Pavia) e di Crema (il cui territorio di competenza verrebbe attribuito al circondario giudiziario di Cremona).

“Vogliamo impegnare il Consiglio regionale affinché manifesti al Governo nazionale e al Ministro della Giustizia l’opportunità che la nuova organizzazione dei tribunali ordinari e il riordino dei circondari giudiziari della Lombardia siano condotti con massima attenzione alle condizioni sociali, economiche e territoriali delle realtà locali coinvolte e non attraverso un semplice e inadeguato accorpamento degli attuali ambiti geografici di competenza – spiegano Villani e Pizzul –. In particolare il riordino dei circondari giudiziari di Vigevano e Voghera tenga conto delle proposte maturate in loco dai rappresentanti istituzionali e di categoria”.

I consiglieri regionali Pd analizzano nel dettaglio le problematiche inerenti la sentita questione: “I cosiddetti ‘tribunali periferici’ della Lombardia servono territori con importante popolazione e rilevante insediamento di attività produttive. Inoltre un’amministrazione della giustizia efficiente, rapida e accessibile è sicuramente il requisito fondamentale per la garanzia dei diritti dei cittadini, nonché per la tutela dei legittimi interessi economici”.

Villani e Pizzul sottolineano attraverso la mozione, che verrà presentata martedì 31 luglio 2012, in Aula, come “l’adeguata distribuzione sul territorio degli uffici preposti a perseguire l’infrazione delle leggi costituisca presidio di legalità ed elemento di contrasto alle attività criminali e come diverse amministrazioni comunali del territorio abbiano già deliberato, nel corso di quest’anno, il proprio parere favorevole all’ampliamento del circondario di Vigevano anche agli altri comuni dell’Abbiatense e del Magentino, in considerazione dell’omogeneità sociale, economica e territoriale”.

In particolare, riferendosi all’Oltrepo Pavese, la mozione indica “che l’Ordine degli Avvocati di Voghera, insieme a quello di Tortona, ha predisposto un ‘Progetto di accorpamento/fusione dei Tribunali di Voghera e Tortona’, oggetto di parere favorevole deliberato dai Comuni di Voghera e Tortona, da 59 Comuni dell’Oltrepo Pavese, nonché dalla Comunità montana Oltrepò Pavese, nel corso del 2011, e che un non attento riordino delle sedi di tribunale potrebbe condurre alla paradossale vanificazione degli investimenti affrontati in anni recenti per l’adeguamento e manutenzione degli immobili destinati a ospitare gli uffici giudiziari, pari a oltre 700mila euro, nel quinquennio 2002-2007, per quanto riguarda il Tribunale di Voghera, mentre la sede del Tribunale di Vigevano, di proprietà del Comune, è stata oggetto di restauro integrale negli anni Novanta”.

Milano, 26 luglio 2012


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio