BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Policlinico e Maugeri: rischio caos per personale medico e non

SANITÀ »

 

 


Policlinico e Maugeri: rischio caos per personale medico e non

Villani (PD) presenta interrogazione all’assessore: garantire il diritto alla salute e i posti di lavoro

“La Regione approvi prima possibile i piani di assunzione degli ospedali, altrimenti al San Matteo sarà il caos”. Lo dichiara il consigliere regionale del PD Giuseppe Villani che questa mattina ha presentato una interrogazione all’assessore regionale Luciano Bresciani, chiedendo conto degli atti della Giunta regionale che stanno mettendo a rischio numerosi posti di lavoro di medici, infermieri, operatori socio sanitari e impiegati dell’area amministrativa, e con essi la piena funzionalità di queste due strutture.

“Senza l’approvazione da parte della Regione in tempi brevi dei piani di assunzione per il 2012 – spiega Villani – molti contratti a termine non potranno essere rinnovati. Al Policlinico sono almeno settanta operatori, alcuni di questi impiegati da più di dieci anni, che hanno contratti che scadono nelle prossime settimane e che non potranno essere riassunti. A rimetterci sarà inevitabilmente il servizio ai pazienti. Non è del resto accettabile che gli ospedali ricorrano all’esternalizzazione dei servizi, anche dei medici, come pare stia avvenendo al Policlinico. Anche su questo punto vogliamo che l’assessore ci risponda”. Ma non c’è solo il Policlinico, anche la situazione della Maugeri preoccupa Villani. “Con una delibera del 6 agosto – continua il consigliere – la Giunta regionale ha compiuto tagli significativi al comparto della sanità privata, correndo ai ripari dopo le inchieste che hanno messo sotto accusa i rapporti tra la Regione e alcune strutture private accreditate, tra cui appunto la Maugeri. Questo polo sociosanitario attraversa una fase difficile, ma occorre che la riduzione dei trasferimenti non sia a danno dei contratti degli operatori, esattamente come sta avvenendo al Policlinico. Siamo in particolare preoccupati per le possibili ripercussioni sulla continuità dei servizi fondamentali in strutture importanti come il nosocomio riabilitativo di Montescano. La Regione garantisca il diritto alla salute e i posti di lavoro”.

Milano, 12 settembre 2012


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio