BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Taglio linee TreNord, consiglieri bresciani chiedono un segnale

TRASPORTI E INFRASTRUTTURE »

 

 


Taglio linee TreNord

Consiglieri Regionali bresciani chiedono un segnale

L'annunciato e massiccio taglio dei treni della tratta Milano-Brescia-Venezia è stato oggi argomento di discussione della V Commissione Territorio e Infrastrutture di Regione Lombardia. Tre consiglieri regionali, bresciani e pendolari, il presidente della Commissione Alessandro Sala (Maroni presidente), Fabio Rolfi (Lega Nord) e Gian Antonio Girelli (PD) hanno ascoltato con attenzione l'intervento dell'Assessore ai Trasporti Maurizio Del Tenno, che ha risposto in merito alle richieste espresse già in Consiglio Regionale e all'ordine del giorno della Commissione odierna; l'Assessore ha sottolineato che, a seguito dei tagli governativi per 30 milioni, ed alla conseguente riduzione di 5 milioni di euro da parte di Regione Veneto, la questione si pone non come politica, ma unicamente economica. Una soluzione tecnica, volta quanto meno a ridurre i disagi, è in fase di elaborazione, prima dello scadere del termine ultimo per la cancellazione dei treni, il primo gennaio. L'Assessore ha anticipato un incontro a Verona con la propria direzione, il 23 settembre, per esaminare la soluzione finale che verrà prospettata da TreNord".

"A seguito delle numerose sollecitazioni dei pendolari ed in merito alle criticità riscontrate nel servizio ferroviario fornito da TreNord, traumatico per molti viaggiatori, abbiano ritenuto doveroso chiedere all'Assessore in che modo sia possibile limitare i danni derivanti dall'annunciata decisione di tagliare un numero considerevole di corse tra Lombardia e Veneto", dichiarano i tre consiglieri. "Si tratta di un ulteriore disagio che va a sommarsi a quelli oramai abituali e giornalieri di TreNord: ritardi, cancellazioni, sovraffollamento, manutenzione carente, organizzazione inadeguata, viaggi in vetture sporche e fatiscienti", aggiungono i consiglieri, concludendo: "Da parte nostra, però, intendiamo sottolineare che se il contributo economico è fondamentale, non è da meno il rispetto per l'utenza. Un segnale reale che ci piacerebbe ricevere da TreNord è che ci si adoperi da subito per un migliore funzionamento dei servizi, a cominciare dalla pulizia delle carrozze. La mattina, prima di iniziare un viaggio snervante, sarebbe gradevole sentire odore di pulito, sarebbe un buon segno se il personale addetto si preoccupasse maggiormente della sistemazioni di esseri umani che pagano regolare biglietto per andare a lavorare".


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio