BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Frontalieri: atto preoccupante e unilaterale contro i padroncini

ISTITUZIONI E POLITICA »

 

 


Frontalieri

GAFFURI (PD): “atto preoccupante e unilaterale contro i padroncini”

E’ notizia di questo pomeriggio: il Gran Consiglio del Canton Ticino ha votato all’unanimità una mozione per abolire la notifica on line per i padroncini. E anche se la responsabile del Dipartimento cantonale dell’Economia Laura Sadis ha assicurato che la notifica potrà essere scaricata dal sito della Confederazione e inviata via fax, si tratta di un passo in più verso la chiusura ai frontalieri.

“Un altro atto preoccupante e unilaterale del Canton Ticino verso i nostri lavoratori che si recano oltre confine per motivi di libera impresa all’interno della libera circolazione, che per il momento non è ancora stata disattesa da accordi ufficiali”, commenta Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd.

“Ciò che fa specie è che se un imprenditore lombardo va in Canton Ticino per impiantare la sua azienda e quindi ci rimane, va tutto bene e anzi viene accolto a braccia aperte dalle autorità, vedi il caso di Chiasso. Se invece va e torna in giornata, diventa solo un ‘fastidio’. Delle due l’una: o si accettano tutti i lavoratori e gli imprenditori, grandi e piccoli, oppure i ticinesi non chiamino più le aziende italiane e si arrangino con la loro capacità di fare impresa”, conclude Gaffuri.

Milano, 12 marzo 2014


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio