BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Inquinamento A4: la Regione presti la massima attenzione ai rischi che possono correre i cittadini

AMBIENTE »

 

 


Inquinamento A4

GIRELLI (PD): “regione lombardia presti la massima attenzione ai rischi che possono correre cittadini e attività agricole”

L’inquinamento da cloro esavalente e tricloetano che interesserebbe i terrapieni sottostanti il manto autostradale della A4, in località Castegnato, è stato al centro di un’interrogazione cui ha risposto oggi, in VI Commissione Ambiente del Consiglio regionale, l’assessore regionale all’Ambiente Terzi.

“La nostra preoccupazione nasceva dal fatto che, durante i lavori per la costruzione della Tav, sono state individuate aree inquinate e presenza di inquinanti nelle acque di prima falda – fa sapere Gianantonio Girelli, consigliere regionale del Pd e primo firmatario dell’interrogazione –. Per questo chiedevamo spiegazioni all’assessore e soprattutto se c’era rischio per la salute dei cittadini o per le attività agricole e zootecniche della zona”.

La Terzi ha risposto che “non risulta all’Arpa di Brescia la presenza di contaminazioni da parte di queste sostanze, che, fino a certi limiti di legge, possono effettivamente essere usate per riempire i terrapieni, e ci ha anche indicato, con una mappa, quali sono quelli che rivelano la presenza di rifiuti speciali. Non ci possiamo, però, definire totalmente soddisfatti da questa spiegazione perché qui non è solo una questione limitata alla zona di Castegnato, ma di una pratica che si è ripetuta più volte negli anni e che talvolta ha comportato una contaminazione. Chiediamo quindi la massima attenzione a Regione Lombardia, soprattutto per quanto riguarda le attività zootecniche e agricole. Il rischio è di minare la fiducia dei cittadini rispetto alle grandi opere che vengono realizzate su singoli territori”.

Milano, 8 maggio 2014


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio