BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Fanghi: dopo l'incidente di Adria la Regione vigili sugli impianti lombardi

AMBIENTE »

 

 


Fanghi

VILLANI (PD): “DOPO L’INCIDENTE DI ADRIA, REGIONE VIGILI SUGLI ANALOGHI IMPIANTI LOMBARDI”

 

Impianti di trattamento fanghi che rischiano di diventare pericolosi per chi ci lavora. E la Regione chiamata a fare da controllore. È la sintesi di una segnalazione inviata da Giuseppe Villani, consigliere regionale del Pd e capogruppo in VI Commissione Ambiente del Consiglio regionale, all’assessore regionale all’Ambiente Claudia Terzi e al presidente della Commissione Luca Marsico.

Nel testo Villani ricorda il drammatico incidente accaduto ad Adria, pochi giorni fa, dove in una ditta regolarmente autorizzata alle operazioni di gestione attività di stoccaggio e messa in riserva di fanghi di depurazione civili e agroalimentari e altri rifiuti speciali non pericolosi, durante l’attività di scarico e miscelazione, si è sviluppata una nube tossica che ha causato la morte di quattro persone. 

“Anche in Regione Lombardia ci sono impianti simili autorizzati che svolgono analoghe lavorazioni – fa presente Villani all’assessore e al presidente di Commissione –. Il mio invito è quello di valutare la necessità di avviare una straordinaria verifica delle procedure di autorizzazione e di controllo delle attività in essere, al fine di prevenire possibili rischi”.

Non solo. Il consigliere Pd propone di “dedicare una seduta della Commissione per fare un bilancio a seguito della emanazione delle Nuove linee guida in tema di spandimento dei fanghi in agricoltura”.

Milano, 3 ottobre 2014


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio