BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Sermide: il polo ferroviario avrà un nuovo gestore

TRASPORTI E INFRASTRUTTURE »

 

 


Sermide, Carra e Alloni (PD): “Il polo ferroviario avrà un nuovo gestore ma Regione Lombardia, proprietaria dell’officina, sta a guardare disinteressata”

Ieri, lunedì 20 ottobre, si è chiuso il bando di gara europea che Regione Emilia Romagna ha indetto nei mesi scorsi per affidare il trasporto regionale ferroviario ad una società esterna con l’obiettivo di migliorare il servizio e renderlo efficiente e moderno. Sermide, con la sua officina “Grandi riparazioni”, nodo nevralgico della ferrovia Suzzara – Ferrara, è stata inserita nel capitolato di gara. Sul tema sono intervenuti più volte i consiglieri regionali del Pd Marco Carra e Agostino Alloni che tramite lettere ed interrogazioni hanno chiesto più volte alla Giunta di compartecipare assieme alla regione Emilia all’adeguamento e al potenziamento degli attuali impianti dell’ Officina Grandi riparazioni.

“Sermide anche se serve l’Emilia è di proprietà di Regione Lombardia – precisano i due esponenti del Pd – la Giunta farebbe bene a ricordarlo. A luglio avevamo presentato un’interrogazione ad hoc per capire in che modo la Giunta intende valorizzare questo importante polo ferroviario ma la risposta tarda ancora ad arrivare. Il polo ferroviario è in una posizione strategica e si presta benissimo a ricoprire un ruolo decisivo nello sviluppo produttivo dell’area in termini di trasporto intermodale tra ferro, acqua e gomma. Da un lato infatti sarebbe un punto di riferimento per lo scalo merci e dall’altro, sfruttando l’accesso al fiume Po sito a poche centinaia di metri dalla stazione, sarebbe un buon ponte di collegamento al sistema idroviario Padano – Veneto. Purtroppo Regione Lombardia si sta lasciando scappare questa occasione”.

Carra e Alloni annunciano l’invio di una lettera all’assessore regionale ai Trasporti Alberto Cavalli per chiedere nuovamente un intervento tempestivo a riguardo. “Adesso che si saprà il nome della società vincitrice, Regione Lombardia indìca subito un tavolo di confronto per cercare la soluzione migliore per potenziare il polo ferroviario lombardo” concludono Carra e Alloni.

Milano, 21 ottobre 2014


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio