BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Cittadella sanitaria: quanto costa spostare i servizi?

SANITÀ »

 

 


CITTADELLA SANITARIA: GAFFURI (PD), “QUANTO COSTA SPOSTARE I SERVIZI ASL? 30 O 40 MILIONI?”

Dopo le dichiarazioni di Mantovani e Bollina il consigliere dem chiede di vedere le carte

 

Non c’è chiarezza sui costi della realizzazione della cittadella sanitaria nell’area dell’ex ospedale Sant’Anna di Como. E, soprattutto, ci sono dichiarazioni contrastanti in merito al trasferimento degli uffici dell’Asl a via Napoleona, dove il tema dei costi sarebbe la ragione di un recente ripensamento. Proprio per questa ragione il consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri ha deciso di presentare una nuova interrogazione all’assessore Mantovani, dopo che le risposte all’ultima, del marzo 2014, sono state di fatto smentite nei giorni scorsi sia dall’assessore che dal direttore generale dell’Asl di Como Roberto Bollina. Se a marzo, infatti, Mantovani confermava la volontà della Regione di ottemperare all’accordo di programma precedentemente stipulato e di procedere allo spostamento dei servizi Asl nell’area dell’ex ospedale, pur rimarcando le criticità tra le quali il costo dell’operazione, indicato in 30 milioni di euro, nei giorni scorsi lo stesso assessore ha escluso che ci siano le condizioni per farlo. Bollina, da parte sua, ha indicato in 40 milioni di euro il costo dello spostamento, e ha chiaramente detto che le priorità dell’Asl sono altre.

Da qui la richiesta di Gaffuri che vuole vederci chiaro: quali spazi sono stati destinati agli uffici dell’Asl su una superficie complessiva di 30mila metri quadrati? Con quali atti sono stati individuati quegli spazi? E quali costi sono effettivamente previsti per questo trasloco di funzioni?

“Abbiamo appreso da notizie stampa dichiarazioni allarmanti del dg dell’Asl di Como, Roberto Bollina e dell’assessore Mantovani – dichiara il consigliere del Pd -. Il problema sarebbero i costi, ma quali sono quelli veri? I 30 milioni di euro che ci indicò Mantovani a Marzo o i 40 di cui parla Bollina sulla stampa? E in base a quali progetti e a quali studi? Vogliamo chiarezza, come la vogliono i cittadini comaschi, ai quali non si possono dare numeri diversi non suffragati da atti pubblici”.

Milano 7 novembre 2014


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio