BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Elisoccorso di Villa Guardia

TRASPORTI E INFRASTRUTTURE »

 

 


Elisoccorso Villa Guardia, Gaffuri(PD): “478mila euro per adeguare la piazzola. Lavori termineranno solo nel 2016”

Questo pomeriggio in Commissione Territorio si è tenuta l’audizione del vicepresidente e assessore alla Sanità Mario Mantovani chiamato a rispondere ad un’interrogazione del consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri in merito all’elisoccorso dell’Ospedale Sant’anna di Como di Villa Guardia costruito troppo vicino al tracciato delle opere connesse alla Pedemontana.  

“La piazzola di decollo e atterraggio è stata costruita troppo vicino alla nuova tangenziale di Como che verrà inaugurata il prossimo 23 maggio – spiega Gaffuri - . Se per l’assessore Mantovani le responsabilità sono da addurre ad Enac, rea di aver apportato un cambio di regolamento tra la costruzione dell’’eliporto e la tangenziale di Como, noi siamo convinti che questa situazione sia frutto di un mancato coordinamento tra la Regione e gli uffici di Infrastrutture Lombarde. La società, infatti, si è occupata al contempo della costruzione dell’eliporto, è all’interno di Cal che segue la partita di pedemontana ed infine per la Regione svolge compiti di consulenza per lo sviluppo degli aeroporti lombardi. Su questi presupposti non poteva non conoscere approfonditamente quanto stava accadendo. A conti fatti – continua – questo errore di progettazione costerà alla Regione 478 mila euro soldi che verranno utilizzati per adeguare la piazzola di decollo e atterraggio spostandola di circa 100 metri dal tracciato della tangenziale. Mantovani ha assicurato che i lavori saranno terminati a metà del 2016 con 18 mesi di ritardo rispetto al crono programma iniziale ma fino ad allora la funzionalità della pista sarà limitata. Ci auguriamo che questa singolare vicenda serva da lezione”, conclude Gaffuri.

 Milano, 14 maggio 2015

 


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio