BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Milano-Stradella: tagli alle corse di agosto per favorire Expo? L'assessore spieghi

TRASPORTI E INFRASTRUTTURE »

 

 


Milano-Stradella

VILLANI (PD): “tagli alle corse di agosto per favorire expo. l’assessore spieghi”

 

I tagli delle corse dei treni nel mese di agosto per incrementare quelle che porteranno a Expo, colpiranno anche i pendolari della Milano-Broni-Stradella. Giuseppe Villani, consigliere regionale del Pd, chiede di saperne di più con un’interrogazione all’assessore regionale alle Infrastrutture e mobilità.

“In questi giorni si sono svolti incontri tra l’assessorato regionale ai trasporti e le rappresentanze delle associazioni di utenti e pendolari lombardi – ricorda Villani nel documento –. Nel corso del confronto, in vista dell’entrata in vigore dell’orario estivo, l’assessore Sorte ha annunciato la riduzione del servizio di trasporto pubblico ferroviario regionale su alcune tratte, che allungheranno da 3 a 4 settimane il periodo di sospensione stagionale del servizio in determinate fasce orarie, per incrementare le corse destinate al sito Expo”.

Una riduzione  che “andrebbe a penalizzare ulteriormente le tratte che hanno già dovuto farsi carico dello spostamento di materiale rotabile a favore dell’accessibilità ferroviaria all’esposizione”, oltre tutto in una “situazione del trasporto viaggiatori del servizio ferroviario regionale che è già fortemente critica”. E a essere ulteriormente colpite dall’impoverimento di corse saranno “la quasi totalità delle tratte regionali, compresa la vituperata Milano-Broni-Stradella”, fa sapere il consigliere Pd.

Villani ricorda poi che “sono già state sollevate, dai rappresentanti dei pendolari e dai territori lombardi, forti critiche alla decisione di Regione Lombardia di intervenire sull’orario estivo, penalizzando l’utenza sia in termini di servizio, sia dal punto di vista economico, visto che molti sottoscrittori di abbonamenti annuali dovranno ricorrere a mezzi privati per raggiungere il posto di lavoro”.

All’assessore Sorte il consigliere Villani chiede, dunque, “se e quali saranno le riduzioni del servizio ferroviario regionale rispetto all’attuale schema; se Regione Lombardia intende rimborsare i sottoscrittori di abbonamenti annuali per il cambiamento di condizioni di trasporto che li penalizzano economicamente; se è stato organizzato un servizio sostitutivo su gomma per ovviare ai disagi dei pendolari”.

Milano, 28 maggio 2015


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio