BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Tornano i cammini della Regina, la Regione sostenga i percorsi transfrontalieri

TERRITORIO »

 

 


Cammino della Regina

GAFFURI (PD): “REGIONE LOMBARDIA SOSTENGA I PERCORSI TRANSFRONTALIERI”

Como è la porta di uno dei più antichi percorsi di scambio storico e culturale tra Italia e Svizzera: i cammini della Regina, itinerari pedonali che dal capoluogo risalgono la riva occidentale del lago verso lo Spluga, lungo le antiche vie della fede, tornano a essere fruibili da abitanti e turisti grazie al progetto finanziato nell’ambito del Programma di cooperazione transfrontaliera Italia–Svizzera 2007–2013, l’Interreg, che ha visto coinvolti, tra gli altri, il Politecnico di Milano, Polo Territoriale di Como, Fondazione Politecnico di Milano, Associazione Iubilantes e Supsi (Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana).

“È l’ennesima dimostrazione del legame tra noi e la confederazione, in particolare il Canton Ticino, a cui siamo legati anche da motivi storico-culturali, oltre che da progetti comuni”, commenta Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd, dopo che oggi, lunedì 15 giugno 2015, proprio al Pirellone di Milano, sede del Consiglio regionale, è stato presentato il progetto che va sotto il nome di ‘I cammini della Regina – Un itinerario culturale europeo’.

“Attraverso un lavoro approfondito fatto da progettisti del paesaggio, ingegneri geomatici, architetti, designer e storici, in collaborazione stretta al di là e al di qua del confine, oggi abbiamo un prodotto che fa emergere le potenzialità culturali e turistiche del territorio lariano e ticinese, in grado di richiamare una buona parte del turismo interessato ai percorsi e ai cammini”, aggiunge Gaffuri.

Ma per poter far crescere ancora questa “ottima iniziativa per Como e il lago, Regione Lombardia deve sostenerla anche finanziariamente – continua il consigliere Pd – e le possibilità ci sono. Ha, infatti, appena approvato una delibera che stanzia 1 milione 600mila euro per la promozione del turismo religioso lombardo. A questo punto, la Giunta Maroni e l’assessore alle Finanze Garavaglia, tra l’altro molto attento al progetto, si ricordino, anche in vista del Giubileo del prossimo anno, che questo cammino è servito da collegamento tra l’Europa e Roma, passando attraverso la pianura lombarda. E se ci sono le risorse, questa nuova opportunità può diventare ancora più reale e concreta”.

Milano, 15 giugno 2015


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio