BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Più tutela per l'alto mantovano

ISTITUZIONI E POLITICA »

 

 


 

 

CARRA (PD): “PIU’ TUTELA PER IL TERRITORIO DELL’ALTO MANTOVANO. RILANCIO DEL DISTRETTO DELLA CALZA E AVANZAMENTO DEI PROGETTI INFRASTRUTTURALI”

E’ stata approvata, oggi, 24 novembre, la mozione che detta le priorità per la tutela e lo sviluppo del territorio dell’Alto Mantovano. L’atto di indirizzo, condiviso dai consiglieri regionali mantovani, prende spunto dall’iniziativa “100 tappe in Lombardia” per esercitare in modo più efficace le prerogative del Consiglio regionale in ambito locale e impegna la Giunta ad aggiornare il Piano regionale di sviluppo (PRS), compatibilmente con i vincoli di bilancio, rispetto alle istanze del territorio mantovano.

“Va previsto l’abbattimento di tutti i passaggi a livello ancora esistenti sulla linea Mantova Cremona Milano in modo tale da velocizzare il traffico ferroviario; incentivata l’adozione di misure di prevenzione del dissesto idrogeologico e la messa in sicurezza del reticolo idrico anche implementando il contratto di fiume Mincio che sta per essere finalmente formalizzato – puntualizza il consigliere Pd Marco Carra, firmatario della mozione - . Non solo, chiediamo alla Giunta l’impegno a monitorare gli sviluppi inerenti la tangenziale di Guidizzolo così da utilizzare le risorse già stanziate e sinora bloccate dal Patto di stabilità e lo stato dell’arte del progetto autostradale Cremona-Mantova; a intervenire con misure più efficaci per combattere il problema delle nutrie che rappresentano un grave danno per l’agricoltura del nostro territorio e a salvaguardare, in ambito sanitario, la qualità dei servizi erogati ai pazienti nell’Alto Mantovano, tutelando e potenziando l’ospedale di Asola per cui si auspica anche il ritorno della chirurgia generale”. Ma Carra si spinge oltre, chiedendo per il suo territorio l’attivazione di tutti gli strumenti messi a disposizione dalla legge sulla competitività per far ripartire il distretto della calza, bloccato dalla crisi. E annuncia, infine, una mozione urgente per scongiurare l’utilizzo della Cava Pirossina come discarica.

 

Milano, 24 novembre 2015


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio