BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Approvata la risoluzione per il territorio cremasco

ISTITUZIONI E POLITICA »

 

 


 

 

CONSIGLIO REGIONALE APPROVA RISOLUZIONE PER IL TERRITORIO CREMASCO

SODDIFAZIONE DI ALLONI (PD), PRIMO FIRMATARIO: “PRESI IMPEGNI SU LAVORO, TRENI E PAULLESE”

È stata approvata questo pomeriggio in Consiglio regionale una risoluzione relativa al territorio cremasco - primo firmatario il democratico Agostino Alloni - frutto della visita che i consiglieri hanno effettuato a inizio 2015. Tra gli impegni assunti l’attenzione a mantenere in capo all’ospedale di Crema i servizi attualmente presenti, a trovare le risorse per il terzo lotto della Paullese, per la realizzazione delle varianti Montodine – Castelleone e della tangenzialina di Dovera, per la riqualificazione della “Bergamina” e il miglioramento del servizio ferroviario Cremona - Crema – Treviglio – Milano.

Secondo Alloni “fare passare nove mesi dalla visita sul territorio all’approvazione della risoluzione è davvero un po’ troppo, ma almeno il Consiglio ha assunto degli impegni”. Il primo di questi è sul lavoro, “che in ogni territorio – continua il consigliere - va declinato a sé, sostenendo quei settori che sono più vitali e promettenti. A Crema significa agroalimentare, comparto del Latte, ma anche il settore della cosmesi e, in generale, distretto della bellezza. Il secondo punto per me rilevante è il trasporto, perché Crema non è distante da Milano ma è molto lontana per i mezzi pubblici e le infrastrutture. Occorre introdurre il treno cadenzato senza cambio a Treviglio, servono treni nuovi e va riqualificata la stazione di Crema. Occorre inoltre realizzare il raddoppio degli ultimi quattro chilometri di Paullese che da Zelo Buon Persico arrivano al ponte di Spino d’Adda, per i quali mancano i finanziamenti. Questi impegni sono strategici per il cremasco ed è importante averli approvati in Aula. Ora vigileremo sulla loro attuazione”

Milano, 24 novembre 2015


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio