BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Riforma sanità al palo

SANITÀ »

 

 


 

Riforma Sanità

CARRA (PD): "ORMAI SIAMO ALLO SPEZZATINO. RIFORMA AL PALO. MAGGIORANZA INADEGUATA"

 

Il Pd non partecipa al voto che sancisce lo stralcio di tutti i titoli dal progetto di legge che doveva occuparsi dell'intera seconda parte della riforma della sanità (pdl 228 bis), fatti salvi il III e il VII, dedicati alla Salute Mentale e alla Medicina Veterinaria. "Anzitutto da un punto di vista procedurale non ci stiamo all'ennesimo pasticcio di questa maggioranza: non si è mai visto che un emendamento rimandi i capitoli di una legge in discussione ad una legge che ancora non esiste (il cosiddetto presunto pdl 228 ter, semmai ci sarà)- attacca il consigliere regionale Marco Carra-. Ma soprattutto, nella sostanza, procedere per "spezzatini" non è un metodo utile a fare una buona riforma: ne va della sua organicità ed efficacia. Abbiamo già accumulato un ritardo spaventoso. Avevamo dato tutta la nostra disponibilità a lavorare per fare bene e in fretta, ma non in questo modo. Anziché andare al voto in Aula ad aprile solo sulla Salute Mentale e sulla Sanità Veterinaria ( che dobbiamo ancora esaminare), proponiamo di lavorare sodo e andare in Aula entro luglio anche sugli altri temi fondamentali: rapporto Ospedale-Università, Farmacie, Terzo Settore e gli altri servizi di cui alla legge 33/2009. Non saremo complici di una riforma già  mal scritta e dagli esiti sempre più incerti, che non si occupa dei bisogni dei lombardi in modo adeguato: Maroni e la  sua maggioranza stanno mostrando  una volta di più tutta la loro inadeguatezza e debolezza nel rivedere la sanità lombarda. Non avrei mai pensato di dover dire che la legge di Formigoni era più seria", conclude Carra.

 

Milano 23 marzo 2016

 

 


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio