BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Trenord: sui treni serali nessuna traccia dei vigilantes di Maroni. Solo insicurezza e degrado

TRASPORTI E INFRASTRUTTURE »

 

 


 

Trenord, Alfieri (PD): “Sui treni serali nessuna traccia dei vigilantes di Maroni. Solo insicurezza e degrado”

 

Biglietteria elettronica guasta, sportello per acquistare i ticket chiuso, nessun presidio dentro la stazione e degrado sui vagoni del treno. Questo è quanto il segretario e consigliere regionale del Pd Alessandro Alfieri ha riscontrato ieri sera nella stazione di Varese intorno alle 23 quando si apprestava a prendere il treno delle 23:13 diretto a Milano Garibaldi di ritorno da un incontro pubblico sulla riforma costituzionale tenutosi con l’on. Emanuele Fiano.

“I roboanti annunci fatti dal presidente Maroni e dall’assessore Sorte sui vigilantes a bordo treno lasciano il tempo che trovano. Basta prendere un treno dopo le 20 per toccare con mano il livello di degrado e abbandono in cui versano i treni – dichiara -. Dove sono le guardie giurate che Maroni ha promesso di finanziare con 6 milioni di euro? Ieri non c’era nulla di tutto questo, solo bivacchi e situazioni indecorose che nulla hanno a che vedere con lo slogan leghista ‘la Lombardia pensa alla tua sicurezza’. Una promessa che fa il paio con quella sui nidi gratis che paradossalmente capeggiava su un pannello elettronico nella stazione di Varese accanto alla biglietteria rotta. Un’altra promessa elettorale che Maroni non manterrà”.

“Facile fare come l’assessore Sorte che alle 8 del mattino fa il suo show su un Malpensa express popolato da pendolari – attacca Alfieri -. Invito il presidente Maroni a viaggiare con me su un treno di sera per rendersi conto in prima persona di come stanno le cose davvero – conclude - : è soprattutto nelle fasce serali che servono gli investimenti per rafforzare la sicurezza”.

In allegato le foto che testimoniano quanti denunciato nei video che trovate qui di seguito:

https://www.youtube.com/watch?v=qiUDp6dyx_I&feature=youtu.be

 

Milano, 21 maggio 2016

Le foto sulla pagina Facebook del gruppo

 

 




Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio