BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Asst Santi Paolo e Carlo: le risposte della regione e dell'azienda non possono più tardare

SANITÀ »

 

 


 

Sanità, ASST Santi Paolo e Carlo BORGHETTI (PD): “le risposte della regione e dell'azienda non possono piu' tardare”

 

A oltre un anno dall'approvazione della riforma sociosanitaria l'individuazione delle ASST della città di Milano si rivela sempre più critica: la nuova ASST Santi Paolo e Carlo risulta, come emerso oggi dall'audizione della RSU del San Carlo in Commissione Sanità, la somma di due debolezze, quella dell'ex azienda San Paolo e quella della ex azienda ospedaliera San Carlo.

“La fretta con cui Maroni ha voluto definire le nuove ASST ci riporta a situazioni aziendali confuse e difficili da gestire. Il personale di queste due ex AO si ritrova con trattamenti contrattuali diversi: cosa intende fare ora Regione Lombardia? E' possibile un accordo separato che risolva la situazione di disparità dei dipendenti del San Carlo? - chiede il consigliere Pd Carlo Borghetti – Pare che l'azienda rimandi a una risposta da parte della Regione che a nostro parere non può tardare oltre”.

Sul versante degli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria le RSU han denunciato un ritardo di 6 anni negli interventi sull'ospedale San Carlo, in particolare la necessità di interventi di messa in sicurezza persino per le sale operatorie. “Sappiamo che l'azienda dispone di un budget di 40 milioni di euro per interventi straordinari. Ci chiediamo quando e come s'intende utilizzare questo budget anche considerando il nuovo assetto aziendale – continua Borghetti – Una volta tanto che i fondi ci sono è necessario che vengano utilizzati al meglio e al più presto”.

 

Milano, 26 settembre 2016

 


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio