BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Torrazza Coste, successo del territorio: stralciata la cava e approvato il piano

AMBIENTE »

 

 


 

Torrazza Coste

VILLANI (PD): “SUCCESSO DEL TERRITORIO: STRALCIATA LA CAVA E APPROVATO IL PIANO”

 

Un vero e proprio colpo di scena questa mattina, in Consiglio regionale: con 31 voti a favore e 25 contrari, su 56 votanti, la richiesta di realizzare una cava a Torrazza Coste è stata stralciata dal Piano cave di Pavia, che è stato così approvato. E tutto grazie al Gruppo regionale del Pd e al consigliere pavese Giuseppe Villani che sulla questione si è impuntato fin dall’inizio.

 

“Il territorio non ha mai voluto quella cava – racconta –. All’inizio, la Provincia di Pavia l’aveva inserita, anche perché l’Indice di criticità ambientale era considerato medio basso. Ma subito dopo il Comune di Torrazza Coste si è espresso negativamente, motivando la posizione contraria per la presenza di preesistenze ambientali tutelate, per interferenze con manufatti di interesse storico e paesaggistico, per l’impatto con il territorio e per la presenza del materiale di scavo in altri ambiti presenti nel piano. Alla fine delle valutazioni, fatte da Comune e Provincia insieme, nonostante le richieste della ditta, l’Atea96 non è più stato inserito. E solo con un colpo di mano della Regione, che ha deciso di accogliere l’osservazione della ditta, la cava è stata inclusa nel Piano”.

 

Oggi, però, la situazione si è ribaltata: “Nonostante la Lega fosse determinata, in testa l’assessore regionale all’Ambiente Terzi, a far sbancare una collina, e nonostante il cofirmatario del mio emendamento, il consigliere di Lombardia Popolare Pesato, abbia all’ultimo dichiarato di non partecipare al voto, alla conta siamo stati in maggioranza e il mio emendamento che chiedeva lo stralcio è passato. A quel punto, è stato facile votare a favore di un Piano che, per il resto, va sostanzialmente bene”, aggiunge il consigliere Pd.

 

Ma soprattutto, per Villani, “ha vinto il territorio: tutti uniti contro il rischio di distruggere un ambiente incontaminato, che richiede sviluppo e investimenti ben diversi, perché diversa la sua vocazione. E nel contempo abbiamo evitato un grave conflitto istituzionale che avrebbe creato un serio precedente, quello tra Provincia e Regione. Insomma, un vero e proprio successo, in primis dei cittadini, di cui noi del Pd ci siamo fatti inamovibili portavoce”.

 

Milano, 11 aprile 2017

 

 


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio