BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Calamità naturale: ok alla nostra mozione, subito gli interventi per avviare l'iter

AGRICOLTURA »

 

 


 

 

Calamità naturale

GIRELLI E ALLONI (PD): “OK ALLA NOSTRA MOZIONE: SUBITO GLI INTERVENTI PER AVVIARE L’ITER”

Leno e Montichiari in provincia di Brescia e Campagnola, Quintano, Casaletto Vaprio, Pandino e Torlino Vimercati, nella zona del cremasco in provincia di Cremona: il 6 giugno scorso sono stati devastati da eccezionali fenomeni temporaleschi, con trombe d'aria che hanno provocato gravi danni alle infrastrutture pubbliche e private, alle attività agricole e anche alle strutture religiose come nel caso di Milzanello, a Leno. Per sollecitare l’iter di richiesta di calamità naturale, il Gruppo regionale del Pd ha presentato una mozione urgente che è stata discussa questo pomeriggio, in Consiglio regionale, ed è stata approvata all’unanimità.

“L’atto impegna la Giunta regionale a verificare la possibilità di intervento del Governo, dopo un opportuno approfondimento nelle Commissioni Agricoltura e Ambiente – spiegano Gianantonio Girelli e Agostino Alloni, consiglieri regionali del Pd, firmatari della mozione –. Inoltre, la Giunta viene impegnata a verificare la possibilità di individuare, anche in occasione dell’assestamento di bilancio, eventuali risorse regionali aggiuntive da rendere disponibili per le province più colpite, allo scopo di sostenere gli interventi già previsti dal Testo unico dell’agricoltura”.

Nel documento si ricordava che ingenti danni venivano segnalati nelle aziende agricole interessate dagli eventi, alle stalle e ai fabbricati a uso zootecnico per il ricovero per il fieno,  ai campi di mais e orzo. “Solo nel comune di Leno la prima conta dei danni per il settore agricolo ammontava a circa due milioni di euro – ha fatto presente Girelli –. E a Campagnola Cremasca, che rimane il comune che ha subito i maggiori danni, almeno due cascine e moltissime abitazioni sono andate praticamente distrutte”, gli ha fatto eco Alloni.

Milano, 4 luglio 2017


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio