BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Studenti disabili: nuovi contributi promessi anche a Brescia, ma i tempi devono essere rapidi

ISTRUZIONE E FORMAZIONE »

 

 


 

Studenti disabili

GIRELLI (PD): “REGIONE PRENDE L’IMPEGNO PER NUOVI CONTRIBUTI, IN PARTICOLARE PER BRESCIA. MA I TEMPI DEVONO ESSERE RAPIDI”

Regione Lombardia garantirà particolare attenzione ai casi più gravi e nuove risorse per le esigenze più urgenti, con un occhio di riguardo per la situazione di Brescia: lo ha assicurato l’assessore all’Istruzione Aprea rispondendo a un’interrogazione a risposta immediata del Pd, questa mattina, in Consiglio regionale, sul tema dell’assistenza educativa scolastica per gli studenti disabili che necessitano di piani personalizzati nell’ambito della formazione professionale.

“In Lombardia esistono delle linee guida per lo svolgimento dei servizi connessi all’assistenza per questi ragazzi – spiega GianAntonio Girelli, consigliere regionale del Pd –. Ma ci sono arrivate diverse segnalazioni dal territorio, anche da quello bresciano, che denunciano preoccupazioni riguardo alla copertura degli interventi educativi per gli allievi disabili che hanno bisogno di percorsi personalizzati e sono iscritti ai corsi di formazione professionale. Invece, come dicevamo nell’interrogazione, è fondamentale garantire loro l’affiancamento individuale di un educatore professionale, poiché alcuni studenti non sono in grado di assistere in maniera autonoma a una lezione frontale”.

E mentre a luglio, durante un’analoga discussione in Commissione Istruzione, i consiglieri Pd avevano avuto l’impressione di “una chiusura da parte dell’assessorato, oggi ci è stata data una risposta soddisfacente: grazie alle nuove competenze dei servizi per l’assistenza scolastica, l’Aprea ha assicurato che la Regione darà adeguato supporto agli studenti con situazione particolarmente grave nella formazione professionale. L’assessore ha riconosciuto che esistono esigenze ulteriori. Per questo partirà un iter di analisi dei casi più gravi e complessi che necessitano di ulteriori Percorsi personalizzati disabili e, in accordo con l’assessore al Bilancio, saranno inserite nuove risorse in base a esigenze motivate”. In particolare, l’assessore Aprea ha assicurato attenzione ad alcune eccellenze che sono presenti sul territorio regionale, “soprattutto in provincia di Brescia, che si sono trovate in difficoltà rispetto ai servizi erogati da istituzioni territoriali che negli anni si sono particolarmente specializzate in questi ruoli”.

Girelli si augura ora che, “i tempi siano rapidissimi, altrimenti si rischia di rendere impossibile la frequenza alle lezioni di molti studenti”.

Milano, 19 settembre 2017


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio