BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Hospice Treviglio: interrogazione urgente sulla contrattualizzazione

SANITÀ »

 

 


 

Sanità

BARBONI (PD): “INTERROGAZIONE URGENTE ALL'ASSESSORE GALLERA SULLA CONTRATTUALIZZAZIONE DELL'HOSPICE DI TREVIGLIO”

Il consigliere Pd Mario Barboni ha appena presentato un'interrogazione urgente all'assessore alla Sanità per chiedere quali atti intenda intraprendere per porre a budget l'hospice di Treviglio, garantendo che possa continuare ad offrire alle famiglie della Bassa bergamasca un servizio necessario al territorio qual è quello di assistere con professionalità i propri cari nelle ultime fasi della vita, senza gravare le stesse dell'onere di una retta per nulla leggera (110 euro al giorno), quota che tra l'altro copre solo in parte gli altissimi costi sostenuti dalla struttura.

Tra pochi giorni, il 28 ottobre, inizierà infatti la raccolta di firme tra i residenti, mentre una trentina di sindaci l'ha già iniziata. Lo scopo è quello di sensibilizzare la Giunta lombarda rispetto all'accreditamento dell'hospice di Treviglio: l'unica struttura nella Bassa bergamasca in grado di accogliere i pazienti terminali e le loro famiglie.

“Dall'inaugurazione avvenuta nel 2015 tanti sono stati i pazienti che sinora ne ha fatto richiesta. Sino ad oggi le spese sono state sostenute dalla struttura, oltre alla retta pagata dalle famiglie. Adesso serve che Regione Lombardia contrattualizzi i posti letto al più presto per un servizio che è indispensabile per le persone colpite da queste patologie e per le proprie famiglie – ha dichiarato Barboni – In Regione Lombardia l'incidenza oncologica è importante e in provincia di Bergamo i casi sono in percentuale ancor più elevata. Il territorio con la sua Fondazione Anni Sereni fino adesso ha contribuito in maniera determinante all'avvio e al mantenimento del servizio, ora tocca al servizio sanitario lombardo dare la risposta che i cittadini si aspettano”.

Milano, 25 ottobre 2017


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio