BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Sette giorni   RSS
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Leonardo da Vinci: via libera del Consiglio alle celebrazioni

CULTURA »

 

 


 

Cultura

PIZZUL (PD): “VIA LIBERA DEL CONSIGLIO ALLE CELEBRAZIONI PER LEONARDO”

 

 

“Promuovere la costituzione di un Comitato interistituzionale permanente di confronto che comprenda soggetti istituzionali, studiosi e associazioni che funzioni da cabina di regia per il coordinamento e lo sviluppo delle varie iniziative che si svolgeranno a livello territoriale, con uno stanziamento regionale di almeno 500mila euro. E prevedere una collaborazione con la Giunta e il Consiglio regionale della Toscana per la promozione di iniziative congiunte”, è l’impegno che questo pomeriggio il Consiglio regionale della Lombardia ha affidato alla Giunta, votando all’unanimità una mozione, in occasione delle celebrazioni per il cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci che cade nel 2019.

 

“Alla luce della rilevanza, anche nazionale, che avranno le celebrazioni già previste, è opportuno trovare sinergie e forme di coordinamento con altre Regioni impegnate a ricordare la figura di Leonardo, in particolare con la Toscana, che sta lavorando alla progettazione di eventi e commemorazioni dell’artista – spiega Fabio Pizzul, consigliere regionale del Pd, capogruppo in VII Commissione Cultura e primo firmatario della mozione –. Tant’è che un’analoga mozione è stata presentata dai consiglieri regionali toscani del Pd. E la Giunta lombarda ha già approvato nello scorso mese di giugno un protocollo di intesa con Comune di Milano e Ministero, ma è ora urgente definire programmi precisi, ulteriori collaborazioni e risorse finanziarie”.

 

L’importanza di celebrare l’anniversario è ben spiegata nella mozione: “Nel 1480 circa, Leonardo, probabilmente su richiesta di Lorenzo il Magnifico, si reca a Milano, città in cui vivrà per un lungo periodo e dove si distingue sia come ingegnere militare e civile che come pittore e scultore. L’opera più famosa di Leonardo custodita a Milano è certamente L'Ultima Cena, affresco realizzato presso il Cenacolo di Santa Maria delle Grazie, ma non è certo l’unica. Inoltre, a Milano Leonardo si dedica anche allo studio dei Navigli, progettando il collegamento del Naviglio Martesana alla cerchia cittadina attraverso le chiuse di S. Marco e dell'Incoronata. Poi, progetta una torre-osservatorio per la facciata del Castello Sforzesco e il tiburio per il Duomo di Milano allora in costruzione, progetti entrambi non realizzati”.

 

Milano, 5 dicembre 2017


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio