BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > INTERROGAZIONE

Sicurezza a bordo dei treni sulle linee ferroviarie cremonesi

TRASPORTI E INFRASTRUTTURE »

 

 


 

 

INTERROGAZIONE

con risposta scritta

Al Signor Presidente

del Consiglio regionale

OGGETTO: Sicurezza a bordi dei treni sulle linee ferroviarie cremonesi

Il sottoscritto Consigliere regionale,

PREMESSO CHE:

in data 8 agosto sul treno regionale n. 2653 da Mantova verso Milano si verificò un episodio che ebbe rilevanza nazionale;

tale episodio riguardò l'annuncio da parte di un ufficiale di Trenord contro migranti, episodio da condannare e per il quale Trenord si attivò per prendere provvedimenti, ma che riportò il dibattito sulla necessità di sicurezza a bordo del treno sia per i passeggeri sia per i lavoratori;

tale fatto, oltre ad essere grave e inqualificabile, portò alla reazione delle forze politiche e del Ministro Salvini che prese le difese della capotreno annunciando provvedimenti in merito alla sicurezza anche di questa tratta;

RICORDATO CHE:

la linea Milano-Cremona-Mantova è la tratta ferroviaria più frequentata dai pendolari cremonesi;

da molti anni su questa direttrice e altre (Cremona-Brescia) si registrano ritardi, cancellazioni dei treni, disservizi e materiale rotabile inadeguato sia in termini di sicurezza che di decoro;

negli ultimi due mesi, i pendolari usufruiscono del bonus regionale (uno sconto pari al 30% sull'abbonamento mensile) in quanto il servizio supera l’indice di affidabilità prestabilito;

in tutte le fasce orarie si registra la presenza di utenti non in possesso di biglietti di viaggio;

PRESO ATTO:

da notizie diffuse a mezzo stampa che nell’elenco delle tratte lombarde più insicure inviato da Trenord al Ministero degli Interni, non figura alcuna linea del territorio cremonese;

VISTO CHE:

non si è a conoscenza dei criteri adottati da Trenord per tale scelta;

la presenza della Polfer nella stazione di Cremona, (in linea con le tante stazioni lombarde) è sotto organico e garantisce un presidio minimo (dal lunedì al venerdì dalle 9-13);

CONDIVIDENDO:

la necessità, più volte sollevata anche dai sindacati di Polizia e dei lavoratori di garantire il necessario presidio per la sicurezza sui treni ma anche nella stazione ferroviaria;

INTERROGA LA GIUNTA PER SAPERE:

- quali sono i criteri di scelta delle 5 direttrici segnalate da Trenord al Ministero degli Interni;

- se intende sollecitare il Ministero degli Interni a potenziare i presidi delle Polfer su tutte le stazioni ferroviarie lombarde, tra cui quella della città di Cremona.

Milano, 9 ottobre 2018

Matteo Piloni


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio