settegiorni
linea
  torna al sommario condividi:                                       


DALL'ISTITUTO DEI TUMORI AL POLICLINICO? NO GRAZIE

Un'interrogazione del PD chiede di annullare lo spostamento degli esami di laboratorio, in vista della realizzazione della Città della salute

Annulare lo spostamento degli esami di laboratorio dell'Istituto nazionale dei tumori al Policlinico in vista della realizzazione della Città della salute e della ricerca. A chiederlo è Sara Valmaggi che ha presentato un'interrogazione in merito.
"Una delibera di Giunta del 2015 che traccia il progetto esecutivo di riordino dei servizi di laboratorio pubblici di Milano - spiega - ha stabilito, tra l'altro, lo spostamento degli esami di laboratorio dell'Istituto dei tumori al Policlinico di Milano. Molti medici, infermieri, ricercatori e pazienti dell'Istituto hanno firmato una petizione per chiedere il mantenimento dei servizi nell'attuale sede, motivandola sia con la necessità , dettata dalla medicina personalizzata, di mantenere una forte sinergia tra la parte clinica e di laboratorio, sia con la preoccupazione che la distanza dalla struttura crei problemi tecnici di trasporto e di ritardi nelle risposte".
"Per questo - conclude Valmaggi - chiediamo alla Giunta di analizzare le criticità del progetto, di comunicare i tempi di attuazione prrogrammati e di sospendere il provvedimento. Meglio sarebbe rafforzare l'integrazione fra Istituto Besta e Istituto tumori in vista della realizzazione della Città della salute e della ricerca, anche perchè lo stesso progetto prevede la creazione di una piattaforma comune di condivisione di tutte le attività di laboratorio e di ricerca".

Novità Settegiorni # 406 del 26/05/2017