Cure domiciliari: una boccata di ossigeno, ma il problema non è risolto