Eusalp: in Lombardia si parla di Europa e senza proclami sovranisti