L’assessore riconosce i limiti e ritardi. Assurda la sostituzione di treni con i bus