Paullese: sul raddoppio bisogna accelerare