Coronavirus: no ai pazienti nelle Rsa