Coronavirus: attenzione alle case popolari