Dalla Regione meno propaganda e più trasparenza