Le vittime sono i lombardi e non chi li governa. Non si può nasconderlo