Grandi derivazioni: impugnata la legge lombarda