Allarme povertà: subito un piano distribuzione del cibo