Sfiducia a Fontana: troppi errori e troppa arroganza