Sfiducia a Fontana: non sorprende l’esito del voto, ma la mancanza di autocritica della maggioranza