Argenta: ora più che mai l’intervento della Regione è indispensabile