Scuola: una decisione che prova l’incompetenza di chi governa la Lombardia