Edilizia: l’atto votato in consiglio regionale riguardava il 110% e non un condono