testata (1)
Numero 447 del 1 febbraio 2019

L'Editoriale Baruffe recessive

L’Istat certifica la situazione di recessione tecnica, ma nessuno dei nostri governanti pare agitarsi più di tanto.
A livello nazionale si predica ottimismo tra pensioni anticipate, reddito di cittadinanza (quanto mai confuso) e lotta senza quartiere a presunti invasori mediterranei.
In Lombardia si esulta per la “nuova” bandiera e si continua a sostenere che in regione tutto vada bene e che l’unico problema sia quello di avere maggiore autonomia, non si sa poi bene per fare che cosa.
Nel frattempo, lo scontro politico sul biglietto unico si sta inopinatamente trasformando in una frattura istituzionale tra Comune di Milano e Regione Lombardia che non annuncia nulla di buono per i cittadini. La campagna elettorale per le europee è evidentemente già partita, ma vi pare possibile che qualcuno voglia già iniziare quella per le elezioni milanesi del 2021?
La recessione tecnica è arrivata, quella politica è sempre in agguato.

Il gruppo del Pd aderisce a Welcoming Europe

BannerwelcomingE
IL SINDACO SALA DETERMINATO A INTRODURRE LA TARIFFA INTEGRATA
La Regione cala la maschera e minaccia le vie legali

Con un appello rivolto direttamente ai milanesi il sindaco Beppe Sala ha chiesto un sacrificio sull'aumento del biglietto singolo a 2 euro in favore di una tariffazione più razionale e più conveniente per chi viene dalla Città metropolitana. Ci guadagna l'intero sistema del trasporto pubblico milanese che è cresciuto e continua a crescere. La Regione, contraria, si fa forte della legge regionale. Intanto presenta il treno, usato, che arriva da FS per Trenord. ATM e Trenord, un confronto che la dice lunga.
IL GOVERNO GIALLOVERDE CONCEDERÀ UN'AUTONOMIA DI CARTA?
Nella trattativa niente soldi, né personale. E sui tempi...

Il 15 febbraio si avvicina, ma sarà solo una tappa: Conte vedrà i governatori con la bozza di intesa. L'assessore Galli intanto chiarisce che il dimezzamento del residuo fiscale - i famosi 27 miliardi che dovevano piovere sulla Regione – non sono nemmeno nella trattativa, e anche i costi standard rimangono un impegno per il futuro. Le materie trasferite non saranno 23 e sul personale si parlerà solo dopo l'approvazione in Parlamento.
I leghisti masticano amaro, l'assessore mette le mani avanti.
UNA NUOVA BANDIERA CHE HA GIÀ UNA CERTA ETÀ
Istituiti il vessillo regionale e la fascia del presidente

Il Consiglio approva la nuova bandiera della Lombardia. Arriva dieci anni dopo la sua previsione nello Statuto, perché a lungo la Lega ha rincorso simboli identitari che però ha trovato solo nella stessa rosa camuna realizzata nel 1975. Diverso è il ragionamento sulla fascia del presidente che non dovrebbe avere bisogno di un segno distintivo, ma attingere autorevolezza dall’azione amministrativa.
CASE POPOLARI E REDDITO DI CITTADINANZA UGUALE CORTOCIRCUITO
Cambia il regolamento, ma non tiene conto della misura del governo

La commissione ha approvato il parere al nuovo regolamento di assegnazione che non tiene conto dell'entrata in vigore del reddito di cittadinanza: non ci credono nemmeno loro?
Il problema è se nel calcolo dell'Isee entra o meno. Se sì, a che cosa serve la fascia di indigenza? Non ci sarà nessuno. Se no, un cittadino con il sussidio pagherà di meno di uno che ha reddito uguale, ma da lavoro.
E né l'assessore, né gli uffici lo sanno.
MENO INCENDI, PIÙ BOSCO: ECCO LA RISOLUZIONE
Votati in commissione Montagna gli interventi contro l’emergenza

Tra l’1 e il 17 gennaio nelle province lombarde si sono sviluppati 49 incendi che hanno bruciato 1068 ettari di bosco. I dati più eclatanti sono quelli di Como e Varese, dove sono andati in fumo oltre 900 ettari. La risoluzione si occupa di prevenzione, valorizzazione del bosco, energia, educazione, riforestazione, valorizzazione turistica e culturale, agricoltura di montagna.
T2 - GALLARATE: SÌ ALLE ISTANZE DEI SINDACI
Pronta una mozione del Pd per stabilire le priorità da seguire

Il Partito democratico condivide le richieste dei sindaci sul progetto T2 – Gallarate e per sostenerle ha presentato una mozione in Consiglio regionale. L’aula dovrà indicare alla Giunta le priorità da seguire, come il quadruplicamento del tratto Rho – Parabiago, le compensazioni e mitigazioni ambientali e la realizzazione della corsia di accesso ciclabile da Cardano al Campo al T2 di Malpensa
IL GOVERNO IMPUGNA LA LEGGE SULLA CACCIA
Come il Pd aveva previsto è a rischio di incostituzionalità

Il Governo nazionale ha impugnato davanti alla Corte costituzionale la legge regionale sulla caccia. Il Pd aveva proposto alla Lega, promotrice della normativa, di soprassedere, in quanto la legge contrastava con le procedure comunitarie e nazionali, ma non è stato ascoltato. E aveva ragione, ma la Lega deve far credere ai cacciatori di essere la loro paladina. Con questi risultati.
I SOLDI DEL PARCHEGGIO PER IL PRONTO SOCCORSO!
Firma anche tu la petizione per l’ospedale Sant’Anna di Como

Il Gruppo regionale del Pd organizza e dà avvio a una raccolta di firme, dal vivo e virtuale sul sito change.org per chiedere che venga modificata la convenzione che regola l’utilizzo del parcheggio a uso dell’ospedale Sant’Anna di Como, affinché una parte degli introiti siano investiti per interventi nel nosocomio e per la messa in sicurezza dello stesso parcheggio.
facebook twitter youtube instagram

Gruppo Consiliare PD in Regione Lombardia

NOVITA'
settegiorniPD
n.registrazione: 627 del 5 novembre 2001
Direttore responsabile: Fabio Pizzul
Redazione: Maria Rosa Donadelli, Elena La Mura, Efrem Maestri,
Laura Sebastianutti, Stefano Tessera, Valeria Vercelloni
www.pdregionelombardia.it