testata (1)
Numero 566 del 3 settembre 2021

L'Editoriale Ora cambiamo davvero

Ricorderemo l’estate 2021 per le soddisfazioni che ci ha regalato lo sport, dagli europei a Wimbledon, dalle Olimpiadi alle Paralimpiadi. La ricorderemo, però, anche per le limitazioni a cui la pandemia ci ha costretto e per il faticoso dibattito su vaccini e Green pass. Non potremo dimenticare anche le tragiche immagini che ci sono arrivate da Kabul e la fine della presenza militare occidentale in Afghanistan.
C’è però il rischio che tutto quanto vissuto finisca per essere una parentesi da chiudere, come se fossimo stati di fronte ad eccezioni di una regola che vuole noi italiani e lombardi propensi a cambiare il meno possibile e convinti che conservare quanto siamo sempre stati abituati a considerare normale sia la cosa migliore da fare.
Se così fosse, lo sport rimarrebbe la cenerentola del nostro sistema socio-economico, buono per entusiasmarci quando arriva qualche trionfo azzurro, ma non certo punto fondamentale di un benessere diffuso per i cittadini di ogni età.
Se così fosse, la pandemia ci lascerebbe uguali a prima, convinti che il nostro sistema economico e sociale non abbia bisogno di alcun correttivo e che, per stare in Lombardia, il nostro sistema sanitario rimanga il migliore dei sistemi possibili. Pare d’altronde essere questa l’idea di chi governa la regione, visto che si annuncia come rivoluzionaria una riforma sanitaria in totale continuità con quella del 2015 o si esulta per il closing finanziario di una Pedemontana basata su un progetto di 20 anni fa.
Se così fosse, dell’Afghanistan, e soprattutto degli afghani, ci dimenticheremmo tra pochi giorni, quando il problema sarà quello di non avere troppe scocciature derivanti dagli eventuali, per qualcuno sempre presunti, profughi.
L’estate 2021 volge al termine e noi ci auguriamo che non sia stata una parentesi e che si possa cambiare davvero qualcosa, per avere un’Italia e una Lombardia più sostenibili, attente alle persone e accoglienti. Il Partito Democratico lavora per questo e le Agorà Democratiche appena partite sono un’occasione importante per far diventare questo impegno un progetto collettivo e diffuso. Buona ripresa.

4 settembre Assemblea regionale del Pd lombardo

assemblea-regionale-4settembre

FILM COMMISSION, BOCCHE CUCITE

Nessun commento dalla Giunta regionale e dalla Lega sui contenuti della sentenza sui contabili
Il Tribunale di Milano è stato chiaro: si è trattato di “arricchimento personale” e il prezzo del capannone acquistato dalla Lombardia Film Commission è stato gonfiato. Eppure, né la Giunta regionale, né la Lega ritengono opportuno dire una parola in merito ai contenuti della sentenza che ha travolto i professionisti a loro vicini. Perché? E come mai non è stata fatta piazza pulita? E nessuno si è costituito parte civile? Da Palazzo Lombardia nessuna risposta.

Un progetto obsoleto e dannoso

Consiglieri e sindaci del Pd chiedono di modificare di concerto con i territori il progetto di Pedemontana
Otto consiglieri del Pd, ventidue sindaci e il deputato del Pd Roberto Rampi hanno firmato una lettera aperta a Governo e Regione chiedendo di modificare, di concerto con i territori, il progetto di Pedemontana, ormai obsoleto e dannoso per un territorio densamente popolato come quello brianzolo e che non tiene in alcun conto il problema della riduzione di suolo e il tema del potenziamento del trasporto pubblico.

SCUOLA: DOTE A SECCO

Non sono stati sufficienti i fondi stanziati dalla Regione per coprire le richieste relative al materiale didattico
Dote a secco, famiglie a bocca asciutta. E mica poche: su 124.821 domande ammissibili, 45.980 non sono state finanziate perché i soldi non ci sono. Perciò, Dote scuola – Materiale didattico, il contributo per sostenere le spese per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica, rischia di essere un flop, quest’anno, quando già è stato aperto tardi e per pochissimo tempo. Con un question time verrà chiesto alla Giunta cosa intende fare adesso per sostenere queste famiglie.

Il nulla oltre l’annuncio

Caos nel tracciamento: disguidi sui tamponi negli aeroporti, attesi i salivari nelle scuole
Nel tracciamento del Covid in Lombardia è ancora caos. Negli aeroporti, nonostante gli annunci della vicepresidente Moratti, mancano le informazioni sui tamponi per i turisti in rientro dalle zone a rischio e gli orari delle somministrazioni sono ridotti. Va meglio sul fronte scolastico, dove è stato annunciato che saranno introdotti i tamponi salivari gratuiti, come chiedeva da mesi il Pd.

FENOMENI METEOROLOGICI ESTREMI, SERVE UN FONDO REGIONALE

Velocizzare e potenziare gli indennizzi, mozione del Pd in aula martedì
Grandinate, trombe d’aria e piogge torrenziali non sono più eventi rari ed episodici. La banca dati europea sulle condizioni meteorologiche avverse ne ha contati in Italia 1.200, da gennaio a fine agosto, con un incremento di oltre il 50% rispetto allo stesso periodo del 2020 che a sua volta, preso nel complesso, aveva visto un aumento di otto volte rispetto al dato del 2008. Da Como al Mantovano, dal Lecchese alla Bergamasca, al sud Milano e via dicendo, sono tanti i territori lombardi che negli ultimi due mesi hanno subito fenomeni violenti e distruttivi. Le risorse nazionali non bastano a coprire i danni, per questo il Pd chiede che la Regione si doti di un fondo di pronto intervento per eventi calamitosi, a supporto di privati e attività produttive danneggiate. Se ne discuterà martedì 7 settembre, in Consiglio regionale.

SPORT: UNA RIPRESA IN SALITA

Confusione sulle procedure e costi eccessivi a carico delle famiglie, il Pd chiede alla Regione di intervenire
La ripresa delle attività sportive, così come quella della scuola, porta con sé ancora molte incognite. Oltre a procedure poco chiare che variano da società a società e da territorio a territorio, le famiglie che devono sottoporre a esami specifici i ragazzi risultati positivi al Covid si ritrovano a dover affrontare spesso costi molto onerosi. È per questo che il gruppo del Pd presenterà un question time, martedì in aula, per chiedere a Regione Lombardia di fare chiarezza e intervenire al più presto per agevolare atleti e famiglie.
facebook twitter youtube instagram 

Gruppo Consiliare PD in Regione Lombardia

NOVITA'
settegiorniPD
n.registrazione: 627 del 5 novembre 2001
Direttore responsabile: Fabio Pizzul
Redazione: Marco Chiappa, Maria Rosa Donadelli, Elena La Mura, Laura Piccioni,
Laura Sebastianutti, Stefano Tessera
www.pdregionelombardia.it