testata (1)
Numero 585 del 4 febbraio 2022

L'Editoriale Dal populismo alla dignità

La dignità delle istituzioni e il futuro del nostro Paese dipendono da tutti noi. Nessuno escluso. È uno dei messaggi forti che il presidente Mattarella ci ha consegnato nel suo discorso di insediamento. Le istituzioni sono il luogo dove si costruisce il consenso attorno alle decisioni che si assumono. Il Parlamento e i vari consigli, regionali e comunali, sono i luoghi dove la politica “riconosce, valorizza e immette nelle istituzioni ciò che di vivo emerge dalla società civile”. Queste parole del Presidente della Repubblica pesano di fronte al progressivo allontanamento dei cittadini anche dalla principale occasione di partecipazione democratica, il voto. Un richiamo tutt’altro che retorico, che chiama in causa chi lavora nelle istituzioni perché sia davvero capace di ascoltare e rappresentare le istanze dei territori, dei cittadini, delle imprese. Azione non scontata, in tempi in cui la disintermediazione e le illusioni di democrazia diretta hanno creato più di qualche abbaglio, facendo balenare illusioni populiste e sovraniste ancora non definitivamente tramontate. Il Presidente Mattarella è stato molto chiaro anche riguardo la necessità di far vivere l’autonomia come occasione di collaborazione e non di divisione o rivendicazione territoriale: “è decisivo il ruolo e lo spazio delle autonomie. Il pluralismo delle istituzioni, vissuto con spirito di collaborazione – come abbiamo visto nel corso dell’emergenza pandemica – rafforza la democrazia e la società”. Nulla di più lontano dalla retorica autonomista del residuo fiscale e dell’ostilità al governo centrale, reo di non dare i soldi alla Lombardia.
L’affettuoso applauso corale del Parlamento al presidente Mattarella crediamo abbia espresso un sentire diffuso tra i cittadini, anche in Lombardia. La stagione del populismo ci auguriamo sia davvero al tramonto, ma inaugurare quella della dignità, evocata a più ripresa dal Presidente nel suo discorso, spetta a tutti noi. Soprattutto in una regione affaticata e divisa come la Lombardia.

Il messaggio di Sergio Mattarella

matterella-insediamento

A SCUOLA IN SICUREZZA

Approvate in aula due mozioni che propongono soluzioni per contenere i disagi per alunni e personale
Si è parlato di sicurezza a scuola, nell’ultima seduta di Consiglio regionale, durante la quale sono state approvate, tra le altre, una mozione del Gruppo regionale del Pd e una sottoscritta dai dem, con l’obiettivo di limitare i disagi. In particolare, i due atti prevedono presidi sanitari a scuola, tracciamento periodico, snellezza nelle procedure post Covid, aerazione, tamponi salivari e stop alle quarantene.

VITTIME DEL LAVORO: UNA STRAGE DA FERMARE

Approvata in aula consiliare una mozione del Pd sulla sicurezza, ora Regione Lombardia deve assumere il personale per i controlli
Negli ultimi anni in Regione Lombardia il personale addetto ai controlli ha subito una riduzione del 40% e, si sa, senza i controlli i lavoratori sono molto più esposti ai rischi del lavoro. È per questo che il gruppo del Pd ha presentato una mozione urgente, approvata all’unanimità in aula consiliare, che impegna la giunta lombarda ad assumere personale e rinforzare il servizio di sorveglianza sulla sicurezza nel più breve tempo possibile.

Dalla parte degli infermieri

Approvata una mozione del Pd che chiede stipendi adeguati a quelli europei e incentivi economici dalla Regione
Approvata all’unanimità in consiglio una mozione presentata dal Pd e condivisa con la maggioranza che chiede incentivi economici dalla Regione per colmare le gravissime carenze di operatori in Lombardia. Nel documento si chiede anche l’adeguamento degli stipendi a quelli europei, a fronte del fatto che oggi sono tra i più bassi in Europa, e la stabilizzazione dei precari.

ENERGIA UGUALE SOLIDARIETÀ

Le Comunità energetiche rinnovabili come strumento di contrasto alla difficoltà di pagare luce e gas
Le Comunità energetiche rinnovabili come strumento di contrasto alla cosiddetta povertà energetica, ovvero l’impossibilità delle famiglie di sostenere le spese di luce e gas a causa di costi sempre più alti. E con la situazione odierna il parterre dei fruitori è decisamente destinato a crescere. È la proposta del Pd di fronte alla necessità di creare le Cer, volute da una Direttiva europea che il Governo italiano ha deciso di applicare ai suoi enti locali. Regione Lombardia vuole essere in campo ad aiutare i Comuni, ma va considerato anche l’aspetto solidaristico di questa importante iniziativa.

SULLA RIGENERAZIONE LA REGIONE IN RITARDO DI UN ANNO

Palazzo Lombardia punta il dito contro il Governo per il PNRR ma non fa quanto gli compete
Il bando destinato ai progetti dei comuni per la rigenerazione di luoghi ed edifici pubblici è stato aperto il primo febbraio 2021 e chiuso il 12 marzo successivo: da allora solo rinvii della pubblicazione delle graduatorie, l’ultimo in queste ore rimanda al 28 febbraio. Insomma, la Lega è sempre pronta a ricordare al Governo che occorrono più risorse, ma quando tocca a lei non riesce ad assegnarle prima di un anno. Almeno accontenti tutti i comuni che hanno presentato progetti ammissibili!

aler: ancora una possibilità per rimediare

Il question time in aula chiarisce che sono in arrivo altri fondi per la riqualificazione delle case popolari, ma il Pd insiste e chiede maggiore chiarezza
Dal PNRR sono in arrivo altri fondi per la manutenzione delle case popolari, anche per i comuni più popolosi. La notizia è scaturita dal question time presentato dal Pd, martedì scorso, in aula consiliare, in merito all’enorme esigenza abitativa presente su tutto il territorio regionale e rimasta insoddisfatta nell'ultima graduatoria del bando regionale per la manutenzione degli appartamenti di edilizia popolare. Augurandosi che questa volta l'azienda regionale si faccia trovare più preparata, i consiglieri dem hanno comunque chiesto alla giunta lombarda maggiori delucidazioni sulle procedure di assegnazione di risorse e di alloggi.

LA SETTIMANA IN UN PODCAST

Ascoltate il racconto di quel che accade in Consiglio regionale della Lombardia sul canale del gruppo del PD
Una settimana ricca di temi politici. Al centro, sicuramente, il grande discorso del Presidente Mattarella e sullo sfondo le battaglie portate avanti al Pirellone. Dal bando per la rigenerazione urbana che subisce l’ennesimo rinvio penalizzante per tutti i Comuni, alla richiesta di fare chiarezza sui tempi della cantierizzazione della Pedemontana, fino alla mozione per chiedere l’adeguamento a standard europei degli stipendi degli infermieri.

facebook twitter youtube instagram 

Gruppo Consiliare PD in Regione Lombardia

NOVITA'
settegiorniPD
n.registrazione: 627 del 5 novembre 2001
Direttore responsabile: Fabio Pizzul
Redazione: Marco Chiappa, Maria Rosa Donadelli, Elena La Mura, Laura Piccioni,
Laura Sebastianutti, Stefano Tessera
www.pdregionelombardia.it