testata (1)
Numero 601 del 27 maggio 2022

L'Editoriale Meglio la democrazia

Sono in arrivo due feste dall’importante valore civile: il 29 maggio si celebra la Lombardia e il 2 giugno la nostra Repubblica Italiana. Siamo più affezionati alla seconda e non per particolari propensioni centraliste o inesistenti polemiche politiche. Dietro la scelta di una data simbolo per celebrare un’istituzione c’è un’idea precisa riguardo gli elementi fondanti la propria identità e le modalità con cui la si vuole perpetuare.
Il 2 giugno fa riferimento alla data in cui venne celebrato, nel 1946, il referendum sulla forma istituzionale del nostro Stato: il voto popolare, che per la prima volta vide protagoniste anche le donne, scelse la forma repubblicana e segnò la nascita della nuova Italia.
Il 29 maggio ci porta molto più indietro nel tempo, al 1176, anno in cui venne combattuta la battaglia di Legnano tra l'esercito imperiale di Federico Barbarossa e le truppe della Lega Lombarda, patto siglato tra una parte dei liberi comuni lombardi, con l’esclusione, tra gli altri, di Como e Lodi, che si schierarono dalla parte del Barbarossa.
Con la scelta del 2 giugno si celebra un atto fondativo di carattere democratico, la partecipazione popolare alla scelta della forma istituzionale di governo dello Stato.
Con il 29 maggio si ricorda una battaglia, un evento militare, necessario per affermare la libertà di fronte a un invasore, ma non certo caratterizzato da un’ampia partecipazione popolare.
Il PD aveva manifestato la propria preferenza per la data della prima seduta del Consiglio regionale lombardo, 6 luglio 1970, ma la Lega preferì la data della battaglia di Legnano, risparmiandoci almeno il giuramento di Pontida.
Dietro ogni celebrazione c’è un’idea di convivenza. Senza nulla togliere agli amici di Legnano e al loro tradizionale Palio, che quest’anno tornerà dopo la pausa forzata della pandemia, preferiamo il 2 giugno e il significato che si porta appresso: un’identità fondata sulla partecipazione e sulla democrazia piuttosto che sulla guerra.

2 giugno La festa della Repubblica

2 giugno 2022

SPIEDO DELLA DISCORDIA

Lega e alleati approvano una legge per il piatto tipico bresciano. Ma non è così che si tutelano le tradizioni
Il Consiglio regionale ha approvato il progetto di legge “Disposizioni per la valorizzazione del piatto tipico spiedo bresciano e di altri piatti tradizionali lombardi a base di selvaggina”. Contraria l’opposizione: è una legge piena di contraddizioni e ipocrisia, perché finge di sostenere una tradizione che non può mantenere veramente e perché nei fatti incentiva la caccia a queste specie di uccelli, andando in contrasto con le direttive europee e le leggi italiane. Non è così che si tutelano le tradizioni.

Oltre AL danno la beffa

Il Pd chiede a Moratti di fare chiarezza sull’attacco hacker all’Ats Insubria
Il Pd ha chiesto alla vicepresidente Moratti e ai direttori generali di Aria e di Ats Insubria di fare chiarezza in commissione Sanità sull’attacco hacker all’Ats Insubria. I dem, a seguito della conferma del furto dei dati sanitari e fiscali di migliaia di cittadini e della richiesta di riscatto, vogliono sapere, tra l’altro, se i dati potranno essere recuperati e quando torneranno operativi i servizi.

SOS SICCITÀ: UN'EMERGENZA CHE NON È UNA NOVITÀ

L’assessore annuncia lo stato di crisi, ma sono anni che il gruppo Pd chiede un vero piano di programmazione e di prevenzione
Gli effetti del cambiamento climatico cominciano a farsi sentire prepotentemente e la siccità sta mettendo a dura prova la produzione agricola di tutta la nostra regione, ma sono anni che si parla di questo problema e il gruppo del Pd ha ripetutamente sollecitato Regione Lombardia a rilanciare quel Patto per l'acqua che fu istituito nel 2009 con l’intento di individuare le linee per un equilibrato uso delle risorse idriche, ma che con il cambio di legislatura, sono passati ormai quattro anni, non fu mai più riattivato.

Dalla parte degli infermieri

Verso il Parlamento il progetto di legge del Pd che istituisce la figura del direttore assistenziale
Per le 22 professioni sanitarie non mediche, in stragrande maggioranza infermieri, non c’è nessuna possibilità di carriera e questo disincentiva i giovani ad intraprendere la professione e genera una carenza di personale ormai cronica. Per rimediare, il Pd in Consiglio regionale ha presentato un progetto di legge che istituisce la figura del direttore assistenziale che ora sarà riproposto a livello nazionale, in Parlamento.

Meglio tardi che mai

Il Tar ha accolto il ricorso dei Comuni contro la realizzazione di una discarica nel Parco del Roccolo
Il Tar della Lombardia ha accolto il ricorso dei Comuni di Busto Garolfo e Casorezzo contro la realizzazione di una discarica nel Parco del Roccolo. La sentenza conferma quanto sostenuto dal Pd, che già nel 2017 aveva presentato in Consiglio regionale una proposta di legge per escludere la realizzazione di discariche nei PLIS, i Parchi locali di interesse sovracomunale, proposta bocciata dalla maggioranza di centrodestra.

LA SETTIMANA IN UN PODCAST

Ascoltate il racconto di quel che accade in Consiglio regionale della Lombardia sul canale del gruppo del PD
Abbiamo parlato, con Carlo Borghetti, della nuova legge regionale sui Viaggi della Memoria approvata all'unanimità, che prevede un maggiore stanziamento di fondi e finanziamenti per questi importanti momenti formativi.
Gianni Girelli ci ha parlato dello spiedo bresciano, una tradizione culinaria protagonista suo malgrado di una legge pasticciata, voluta dalla Lega, che cerca di aggirare i divieti sulla commercializzazione degli uccellini.
In settimana sono state presentate le nuove linee guida dello sport. Nonostante qualche apertura, i finanziamenti restano insufficienti, come ci spiega Paola Bocci.
Infine, Carmela Rozza ci parla dell'importanza degli infermieri e delle altre professioni sanitarie in una possibile nuova sanità territoriale.
facebook twitter youtube instagram 

Gruppo Consiliare PD in Regione Lombardia

NOVITA'
settegiorniPD
n.registrazione: 627 del 5 novembre 2001
Direttore responsabile: Fabio Pizzul
Redazione: Marco Chiappa, Maria Rosa Donadelli, Elena La Mura, Laura Piccioni,
Laura Sebastianutti, Stefano Tessera
www.pdregionelombardia.it