Newsletter

07/06/2021

La Regione potenzi il servizio di neuropsichiatria infantile sul territorio

Antonella Forattini e Paola Bocci, firmatarie di una mozione già depositata sul tema ‘Interventi in materia di potenziamento dei servizi ospedalieri e territoriali di neuropsichiatria dell’età evolutiva e dell’adolescenza’
05/06/2021

La Lomellina in piazza per salvare il Clir, realtà storica e punto di riferimento per chi crede nel servizio pubblico

Oggi in piazza anche Giuseppe Villani, alla manifestazione indetta da Cgil-Cisl-Uil per salvare il Consorzio Lomellino Incenerimento Rifiuti
04/06/2021

Interrompere la catena è un dovere delle istituzioni

Cresce inesorabilmente il numero delle vittime sui luoghi di lavoro: sono necessarie misure concrete subito,  a partire da Regione Lombardia
04/06/2021

Cambiare la data della seconda dose sarà possibile per tutti i lombardi: una scelta di buon senso

Antonella Forattini commenta l’annuncio della DG Welfare di Regione Lombardia sull'adeguamento del portale di Poste Italiane per consentire a tutti i cittadini il cambio data per la seconda dose del vaccino anti-Covid
04/06/2021

Vaccini e vacanze: Moratti ascolti l’appello di Figliuolo e renda flessibile la data del richiamo

A  chiederlo, ancora una volta, è Carmela Rozza, che, per prima, già  due settimane fa, aveva lanciato l’allarme
03/06/2021

Riders e nuove esigenze di mobilità

Gigi Ponti, Paola Bocci e Pietro Bussolati dopo l’audizione di Trenord e Assodelivery Italia, in merito alle problematiche legate alla presenza dei riders sui mezzi di trasporto
03/06/2021

Il nuovo centro di produzione Rai di Milano strategico per il futuro dell’azienda

Vinicio Peluffo a seguito dell’intervista al Messaggero del governatore del Lazio Nicola Zingaretti in merito alla realizzazione del nuovo c’è tro di produzione RAI di Milano.
03/06/2021

7 giugno ore 18: un convegno del Pd per fare il punto dopo un anno di pandemia

Un convegno del Pd per fare il punto dopo un anno di pandemia
03/06/2021

Aria: la giunta ha preteso dalla società prestazioni che non era in grado di fornire

Fabio Pizzul e Pietro Bussolati dopo l'audizione dell’ex presidente di Aria, Francesco Ferri  e delle rappresentanze sindacali dell’azienda in prima commissione