Newsletter

01/03/2022

Via Bolla: dalla Regione la stessa reiterata risposta. L’annuncio di un progetto che non c’è

Carmela Rozza dopo la risposta data oggi in aula a una sua interrogazione che chiedeva quali interventi intendesse avviare la Regione in via Bolla
01/03/2022

Da Moratti nessun impegno per evitare la chiusura dei presidi di prevenzione e sicurezza sul lavoro di Desio e Vimercate indispensabili al territorio. Profonda delusione.

Question time di Gigi Ponti sulla carenza di personale dei presidi territoriali di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro che ha portato alla decisione di chiudere le sedi di Desio e Ornago
01/03/2022

Medici di base: se c’è qualcuno che deve riorganizzare la propria gestione è Regione Lombardia

Matteo Piloni interviene in merito alla polemica scoppiata in questi giorni tra i medici di medicina generale e la vicepresidente Moratti
01/03/2022

Dote sport: finalmente uno spiraglio per mettere fine alle discriminazioni

Jacopo Scandella dopo la risposta ricevuta, stamattina, in Aula, al question time sul tema
01/03/2022

Dote sport: finalmente uno spiraglio per mettere fine alle discriminazioni

Paola Bocci dopo la risposta ricevuta, stamattina, in Aula, al question time sul tema
01/03/2022

Dal Consiglio regionale voto di condanna all’aggressione militare e solidarietà al popolo ucraino

Il Consiglio regionale ha approvato una mozione di condanna dell’aggressione militare in corso in Ucraina e di solidarietà al suo popolo, nell’auspicio di una rafforzata collaborazione con l’Unione Europea. Dichiarazione di Fabio Pizzul
25/02/2022

La guerra di Putin contro l’occidente

Minacciate pace e democrazia in Europa, il PD condanna fermamente l’invasione dell’Ucraina
25/02/2022

Liste d’attesa: che fine ha fatto l’agenda unica?

Per l'abbattimento delle liste d'attesa la Regione utilizza solo fondi nazionali e non è stata ancora attivata l’agenda unica
25/02/2022

Mandic di Merate: il privato subentra al pubblico, servono alternative

Raffaele Straniero dopo la notizia che la carenza di medici di Ps sarà coperta con l’affidamento del servizio di supporto medico a una società di Milano